Cena di Natale

Organizzare un’attività aziendale che sia formativa, educativa, esperienziale o ludica presuppone sempre, a monte, uno studio e una costruzione che ne identifichi obiettivi e contenuti, in modo da individuare, tra mille proposte, la migliore.

L’esempio più efficace, anche se può sembrare banale, visto anche che siamo in periodo, è la cena di Natale aziendale.

Spesso l’azienda concepisce questo appuntamento come una tappa quasi obbligata, relegandone il ruolo a una sterile serata tra colleghi che si esaurisce in una cena più o meno buona in un posto più o meno bello, il tutto con un gran senso di vuoto, privo di qualsiasi contenuto che rende l’evento quasi anonimo.

In questo modo l’azienda ha speso soldi inutilmente.



Utilizzare un appuntamento annuale, invece, come veicolo di un messaggio aziendale forte, qualsiasi esso sia, dal ringraziamento per il lavoro svolto ai risultati dell’anno, all’incentivo per l’anno che arriva, fino al voler rafforzare lo spirito di squadra, trasforma la stessa identica cena per la quale si sono spesi gli stessi identici soldi in un’azione costruttiva, giustificandone appieno l’investimento.

E’ importante, quindi, organizzare e costruire qualsiasi tipo di evento intorno all’obiettivo da raggiungere.

E’ vero anche che si può partire dall’idea di un evento per desumerne i vantaggi che questo può portare all’azienda: se piace una determinata attività, la si può studiare per capire se può soddisfare le esigenze del momento e aiutare il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Si comincia ora a pensare al Natale, un momento di festa, di bilanci, di riflessioni, di buoni propositi, un momento che l’azienda può ottimizzare portando il proprio team a riunirsi in un clima sicuramente di festeggiamento ma volto all’obiettivo.

MAB affianca l’imprenditore nell’individuazione di contenuti e obiettivi attraverso proposte di eventi, dai più piccoli ai più grandi, che possano veicolari messaggi importanti per tutta la forza lavoro volti alla crescita dell’azienda.


Condividi questa pagina sui socials:
< Torna indietro